Rivis - Sagre dai Crots

La sagra si tiene tra fine aprile e inizio mese di maggio.

Due chilometri e mezzo percorsi sulla scia di un fiume che, nella stagione delle piene, a questa altezza si trasforma in un minaccioso canale, sono sufficienti per far cambiare anche il paesaggio in tavola, che a Rivis è dominato dalla Sagre dai crots (ultimo fine settimana di aprile e primi tre di maggio; info Pro loco Rivis, 0432 918201), dove crots, sta per ‘rane’, fitte nella farina salata e pepata, come i calamari e le patatine che le fanno da corteggio insieme a pollo allo spiedo, formaggi locali e prosciutti doc; una tradizione remota, quella dei batraci in padella, che a Rivis affonda le radici nella devozione a San Gottardo, nella cui ricorrenza liturgica, celebrata il 5 maggio, il parroco benediva gli animali legati all’esterno dei puartòns dei borghi rurali, mentre sulle cucine a legna delle osterie friggevano lentamente gli anfibi braccati nei fossi.

Lunedì, 19 Dicembre 2016 - Ultima modifica: Mercoledì, 28 Dicembre 2016