Tiziano Tessitori

(Sedegliano 13.1.1895 - Udine 19.4.1973) avvocato, sindacalista, statista, giornalista, storiografo, scrittore, senatore democristiano per Udine 1948-73, sottosegretario, ministro. Fu l'organizzatore delle Leghe bianche del Friuli centrale prima della grande guerra. Eletto deputato per il Partito popolare nel 1921, venne poi dichiarato decaduto perché non aveva i requisiti d'età. Nel 1923 si laureò in giurisprudenza. Durante il fascismo si ritirò dalla vita pubblica. Nel 1947 fondò il Movimento popolare friulano per l'autonomia friulana. Aderì poi alla DC. Comunque A.Berzanti lo ha definito “più autonomista che democristiano”. Fu presidente della Società filologica friulana dal 1954 al '63; dell'Ente Friuli nel mondo di cui fu leader indiscusso dal 1953 al '62; della Deputazione di storia patria per il Friuli dal 1969 alla morte. Con G. Marchetti è uno dei più notevoli uomini della friulanità. È autore di notevoli saggi storici. Collaborò, tra l'altro, a “Frontespizio”, la rivista fiorentina diretta da P. Bargellini. Scrisse qualcosa in friulano.

Lunedì, 19 Dicembre 2016